Analisi di Mercato

Gone fishing

Leggere i mercati attraverso lenti che si è imparato nel tempo ad apprezzare è l’attività alla base del trading sicuro e profittevole. Ma anche l’esperienza di chi ci è passato prima di noi ha un suo peso. Una famosa frase di Jesse Livermore: “C’è un tempo per andare long, uno per andare short e uno per andare a pescare”. Ognuno scelga quale è il suo tempo. (click per ingrandire)

Indice S&P500, New High (verde), New Low (rosso)

L’indice New Low (NL), ovvero l’indice dei titoli che hanno fatto nuovi minimi nell’ultimo mese di borsa, è uno dei due semafori che sto tenendo d’occhio e che al momento danno rosso: non ti muovere. Nelle fasi ribassiste, l’offerta di titoli è superiore alla domanda: chi vende è disposto a vendere a prezzo più basso pur di liberarsi dei suoi titoli; chi compra, è riluttante ed è disposto a farlo a prezzo ancora più basso. I prezzi scendono e sempre più titoli azionari fanno nuovi minimi. Il ritorno alla normalità avverà quando l’indice NL tornerà sotto quota 500.

Indice S&P500 e %ATR

Il secondo semaforo è l’indice %ATR. La volatilità è una manna per alcuni stili di trading, in particolare l’intraday. Ma per il trading di posizione, entrare a mercato è come aprire un ombrellone mentre soffia la bora. I mercati ribassisti sono caratterizzati da un valore di %ATR superiore al 15%: perchè possa riprendere il rialzo, questo valore deve tornare sotto al 15% e rimanerci. Come sempre, la volatilità sarà il primo indicatore a darci notizie ed è per questo che vendere volatilità, quando si porranno le condizioni per farlo, è una delle poche azioni sensate dei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: