• Analisi di Mercato

    Doppiezze

    A mio parere il sentimento attualmente dominante sui mercati è l’incredulità. Due sono le forze che si contrappongono: quella ribassista ovvero il potente, probabilmente mai visto, danno economico mondiale presente e soprattutto futuro causato dalla pandemia e l’argine delle banche centrali che hanno sterilizzato ogni comparto finanziario – eccetto l’equity. In questo equilibrio di cui non è dato conoscerne la delicatezza ma che presuppongo instabile, gli operatori a vario livello confidano nella forza salvifica delle istituzioni, salvo riprendere contatto con la pessima realtà economica al termine di ogni singola giornata ribassista. In queste condizioni non si va lontano: come un famoso detto partenopeo, anche la borsa per funzionare non vuole…

  • Analisi di Mercato

    Segnali dall’Alto

    Quando il mercato si muove velocemente e violentemente, lo fa con gran rumore e lascia sul terreno tracce ben evidenti; sul giornaliero, vediamo il caos: lunghe barre rosse e verdi, il segno della volatilità che fa saltare gli stop e manda all’aria i piani dei trader e dei trading system. Per ritrovare ordine e decifrare la logica dei disegni sui grafici occorre salire in alto, sui timeframe superiori. (click per ingrandire) Negli ultimi 45 anni abbiamo avuto tre Bear Market: la crisi petrolifera del 1975, la bolla Dot.com del 2000 e il Credit Crunch del 2008, tutti caratterizzati dal superamento del livello -80 da parte del Composite Momentum su base…

  • Analisi di Mercato

    Le Anticipazioni della Borsa

    La borsa, si sa, anticipa sempre e mai come in questa occasione virale ne ho avuto la riprova. Mentre gli americani e i loro politici hanno, finora, ritenuto il corona un affare di altri, Wall Street ha preso a vendere a piene mani con largo anticipo. L’OMS ha cambiato ieri la valutazione del contagio da epidemia a pandemia. Allo stesso modo la borsa, dopo aver superato una perdita dai massimi del 20%, ha alzato il livello di allarme da semplice correzione a Bear Market. Nei Bear Market, la prima reazione al rialzo invita a vendere quelli che avrebbero voluto uscire prima e approfittano di un rialzo per liberarsi dei propri…

  • Analisi di Mercato

    Gone fishing

    Leggere i mercati attraverso lenti che si è imparato nel tempo ad apprezzare è l’attività alla base del trading sicuro e profittevole. Ma anche l’esperienza di chi ci è passato prima di noi ha un suo peso. Una famosa frase di Jesse Livermore: “C’è un tempo per andare long, uno per andare short e uno per andare a pescare”. Ognuno scelga quale è il suo tempo. (click per ingrandire) L’indice New Low (NL), ovvero l’indice dei titoli che hanno fatto nuovi minimi nell’ultimo mese di borsa, è uno dei due semafori che sto tenendo d’occhio e che al momento danno rosso: non ti muovere. Nelle fasi ribassiste, l’offerta di titoli…

  • Analisi di Mercato

    L’Insostenibile Leggerezza del Trend

    Mercati ai massimi e minacce di recessione ovunque. Sarà, ma il trend non ascolta e va per la sua strada. Ma è certo che i mercati prima o poi devono smaltire un po’ di eccessi: l’analisi tecnica, sia pure a fatica, comincia a dare alle cassandre ribassiste qualche punto a favore. Nell’analisi dello scorso fine settimana mi aspettavo un rallentamento e così è stato. Dopo l’apertura in gap-up lunedì, il mercato ha traccheggiato cedendo poco terreno, ha chiuso il gap mercoledì, nuova risalita giovedì dove ha formato un breakout (falso?) e chiudendo poco sotto i massimi venerdì, quasi a 3ATR. L’Impulse System è verde sul settimanale e blu sul giornaliero,…

  • Analisi di Mercato

    Eterno Pendolo

    Quando la paura aumenta a livelli insostenibili, gli ultimi escono dal mercato cedendo i loro denari al migliore offerente. Comprare alto e vendere basso è l’esercizio che meglio riesce al neofita; comprare basso ciò che il neofita vuole vendere a tutti i costi è l’attività preferita dei professionisti. Nell’eterno pendolo dei mercati – su e giù – si avvicendano eserciti di perdenti e squadriglie organizzate di vincitori: tanti vendono quando c’è da stare fermi, pochi comprano quando c’è da entrare. I mercati non cambiano carattere all’improvviso, soprattutto quando si tratta di invertire un trend di lunga durata. Se dallo scorso Marzo, l’inerzia aveva gradualmente sostitutito la forza, adesso è ancora…