Analisi di Mercato

Doppiezze

A mio parere il sentimento attualmente dominante sui mercati è l’incredulità. Due sono le forze che si contrappongono: quella ribassista ovvero il potente, probabilmente mai visto, danno economico mondiale presente e soprattutto futuro causato dalla pandemia e l’argine delle banche centrali che hanno sterilizzato ogni comparto finanziario – eccetto l’equity. In questo equilibrio di cui non è dato conoscerne la delicatezza ma che presuppongo instabile, gli operatori a vario livello confidano nella forza salvifica delle istituzioni, salvo riprendere contatto con la pessima realtà economica al termine di ogni singola giornata ribassista. In queste condizioni non si va lontano: come un famoso detto partenopeo, anche la borsa per funzionare non vuole pensieri. (click per ingrandire)

Indice S&P500 e Indice NH-NL

L’Impulse sul settimanale è blu (neutro), sul giornaliero, rosso: i long sono proibiti. In entrambi i timeframe l’indice poggia su supporti di un certo rilievo che dovranno necessariamente tenere nei prossimi giorni. In caso contrario il test del supporto a 2890 area (linea orizzontale rossa) diventa obbligato. Propendo per quest’ultima ipotesi, circa 120 punti di indice sotto al close di Venerdì.

New Highs (verde) New Lows (rosso)

I titoli dell’intero listino USA che hanno fatto nuovi minimi superano abbondantemente quota 500 che è il valore massimo sostenibile in un mercato rialzista. Un paio di giorni sopra a questo valore non hanno un grande significato ma se i supporti descritti sopra devono tenere, bisogna assistere a un decremento delle New Lows. La buona notizia è che un ritorno del valore delle New Lows al di sotto di 500 innescherà un segnale Spike Bounce (rialzista), dando inizio all’ennesimo buy-on-dip.

Fear-Greed Index, settimanale

Non è facile tornare al sentiment di mercato pre-Covid, e come potrebbe esserlo con una minaccia ancora ben presente La titubanza è ben espressa dal Fear-Greed Index che da due mesi staziona in zona neutrale.

La prossima non appare una settimana per eroi ed è bene che siano altri a saggiare la bontà dei supporti dinamici (ATR e Keltner) o quelli statici a 2890 area. Se si faranno sentire si deciderà il da farsi ma in assenza di segnali di trading e con un quadro incerto è sempre bene fare la cosa giusta: rimanere ai margini. Che poi è la cosa più difficile da fare nel trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: