• Analisi di Mercato,  Trading

    Campo Base

    Nell’analisi del fine settimana del 24 agosto, scrivevo: “Quando la paura aumenta a livelli insostenibili, gli ultimi escono dal mercato cedendo i loro denari al migliore offerente. Comprare alto e vendere basso è l’esercizio che meglio riesce al neofita; comprare basso ciò che il neofita vuole vendere a tutti i costi è l’attività preferita dei professionisti”. Da allora, grazie alle ricoperture veloci di shortisti dell’ultima ora e posizioni long chiuse quando i buoi erano ormai lontani, sono stati fatti 150 punti di indice SPX – oltre il 5% – e ci approssimiamo per un secondo test alla calamita dei 3000 punti. E ora? L’indice NH-NL, che riporta i titoli con…

  • Riflessioni,  Trading

    Timeframes

    Le molteplici strategie di trading disponibili possono essere applicate ad ogni livello temporale dei mercati. Ne consegue che più di ogni altra caratteristica, sono i timeframe su cui si opera preferibilmente a distinguere i trader. Ponendo agli estremi della piramide gli scambi ultraveloci dell’HFT e l’analisi temporale sul trimestrale, nei timeframe più bassi predominano i traders e gli analisti tecnici, gli investitori e i fondamentalisti in quelli più alti. I neofiti, carne da cannone di mercati e broker, popolano in massa l’intraday, dove è elevato il rumore di fondo a scapito della validità dei segnali di analisi tecnica e i dati fondamentali hanno scarso o nullo effetto. La borsa è…

  • Tattica,  Trading

    Fallen Angels

    Quando un titolo scende senza sosta, una lunghissima serie di swing ribassisti intervallati da brevi rally rialzisti, si sta giustamente attenti a non prendere il classico coltello che cade. Dal 2014, Bed Bad & Beyond (NASDAQ:BBBY) è passata da circa $ 70 a quasi $7. Un titolo che perde il 90% ha tutto il diritto di morire e le varie generazioni di shortisti che si sono avvicendate nel lungo corso ribassista hanno probabilmente ogni ottima ragione di spingere ancora più in basso. Se però il titolo riesce in qualche modo a sopravvivere è il momento di tenerlo d’occhio in attesa che succeda qualcosa che rientri in una delle nostre strategie…

  • Tattica,  Trading

    Impulse System: un Sistema Censore

    I movimenti di prezzo sono determinati da due componenti che concorrono in pesi diversi a seconda delle diverse fasi di mercato: FORZA e INERZIA sono alla base di rialzi, ribassi e movimenti laterali di tutti gli strumenti su cui facciamo trading. Abbiamo forza quando, in un mercato rialzista, i compratori sono disposti a pagare di più e i venditori a liberarsi dei loro titoli a un prezzo più elevato possibile o, nei ribassi, quando i venditori sono disposti a vendere short ad un prezzo più basso e i compratori timorosi entrano sul mercato solo a prezzo di sconto. L’inerzia si presenta invece quando il trend di un indice è partecipato…

  • Trading

    Guadagnare “Abbastanza”

    Nell’ultimo articolo evidenziavo come l’analisi effettuata su diversi timeframe, applicando la tecnica del Triple Screen, consenta di valutare movimenti di mercato altrimenti non apprezzabili su un singolo grafico. L’indice SPX giornaliero e settimanale (non mostrato) appariva, la scorsa settimana, con una configurazione nettamente short e non erano rinvenibili segnali di reversal ma, al massimo, di una potenziale formazione delle basi per un reversal resa evidente dal close dell’indice su supporti dinamici (le ATR) importanti. L’analisi intraday dell’indice (ripresa qui sopra) mostrava invece una divergenza rialzista con segni di ipervenduto al Force Index: due forti inviti al trading. Quella divergenza avrebbe poi segnato il bottom dell’ultima correzione e riportato il prezzo…

  • Trading

    Bayer, possibile bottom

    Dai massimi assoluti del 2015 Bayer ha perso il 63% e, salvo un rally rialzista nel 2017, sono ormai quattro anni di caduta più o meno libera, precipitata nelle ultime settimane con la questione del glifosato. Il quadro tecnico è però finalmente interessante. Analizzandola con la tecnica del Triple Screen, prendiamo decisioni tattiche sul timeframe superiore (in questo caso il settimanale) e quelle strategiche sull’intermedio, ovvero il giornaliero sul quale facciamo trading. Il settimanale presenta una divergenza rialzista con falso breakout, in formazione, alla quale si aggiunge una divergenza del Force Index a 13 periodi. Impulse rosso: il long non è ancora consentito. Sul giornaliero, una massiva divergenza MACD-H-prezzo con…

  • Trading

    Fishing Trading

    Ieri sera, all’apertura dei mercati, ho inserito due ordini LONG su EURUSD e EURJPY Si tratta di ordini di ampio respiro, su scala giornaliera, poco impegnativi. Hanno uno stop loss inserito, perchè voglio sapere a priori quanto perdo, ma non un take profit, perchè non voglio porre limiti alla Provvidenza. Se verrano presi o no, lo lascio decidere al mercato: non dico di essere totalmente disinteressato alla faccenda, ma quasi. E sarò anche abbastanza disinteressato se andranno male, perchè so già cosa perderò al massimo. Nessuna sorpresa qui. Diventerà invece eccitante se andranno bene perchè non saprò quanto bene fino al momento in cui deciderò che è ora di ritirare…

  • Trading

    W La Russia!

    Che disegna una W interessante, anche se mi ha fregato perchè la aspettavo al doppio minimo. L’upside è notevole se riferito ai max storici, egualmente notevole rispetto ai max più recenti di Marzo 2011. Tecnicamente ha superato 26.21 area che nel caso di un Doppio Minimo avrebbe rappresentato la conferma.Ma non siamo in un mondo perfetto 🙂

  • Trading

    Nasdaq in Testa

    Inside Bar su NASDAQ che ritesta 3535, vera area spartiacque.Un po’ sopra, neanche troppo, c’è un ostacolo piuttosto duro da superare, tra 3635 e 3670, dove occorrerà un bel po’ di forza per fare nuovi massimi. Diversamente, diventa piu’ credibile l’ipotesi dell’Head&Shoulder ribassista…