Riflessioni

YELD ON COST

Per Yeld on Cost (YOC) si intende la rendita percentuale in dividendi di un certo titolo, calcolata al prezzo in cui abbiamo acquistato il titolo.
In altre parole, lo YOC è veramente ciò che interessa un dividend investor perchè rappresenta ciò che l’investitore percepisce in dividendi a fronte dell’investimento sostenuto.
Facciamo un esempio. Exxon Mobil (NYSE:XOM), più nota in patria come Esso, ieri ha chiuso al prezzo di 97.94 dollari. Dalle pagine finanziarie sappiamo che XOM pagherà per quest’anno un dividendo pari a 2.52 dollari per azione posseduta . Se alla chiusura di ieri avessimo comprato 100 azioni XOM avremmo dunque speso (escludendo per comodità le commissioni), 100*97.94=9794 dollari.
Per quanto detto prima, le 100 azioni possedute ci daranno diritto a ricevere un dividendo di 2.52 dollari per azione, quindi 100*2.52= 252 dollari in dividendi all’anno.
Possiamo quindi calcolare la resa del nostro investimento di 9794 dollari che, rendendo 252 dollari all’anno, ci darà un ritorno percentuale del 2.57%.

Questo 2.57% rappresenta il nostro YOC.

Se il prezzo di XOM dovesse scendere o salire dopo il nostro acquisto, noi percepiremo sempre quel 2.57% annuo (il nostro YOC), che potrà variare solo quando XOM annuncerà un aumento del suo dividendo il prossimo anno.

Naturalmente lo YOC è solo una componente del ritorno del nostro investimento. Il Total Return infatti deriva sia dai dividendi percepiti sia dall’apprezzamento/deprezzamento del titolo in borsa.
Sommando la rendita da dividendi all’apprezzamento delle quotazioni in borsa del titolo, molti dei titoli Dividend Aristocrats (DA), come XOM, rendono mediamente il 6-10% annuo, un valore ben al disopra al tasso di inflazione e di qualsiasi High Yeld bond di qualche oscura corporate vietnamita.
Lo YOC è quindi un parametro utile ed immediato per valutare la resa del nostro investimento, ma lo scopo principale della Dividend Growth Investing non è lo YOC. Il nostro scopo di investitori è quello di aumentare sempre più i guadagni totali da dividendi e, secondariamente, che il valore del nostro portafoglio aumenti nel tempo.
Se lo scopo fosse quello di avere uno YOC elevato, potremmo limitarci semplicemente ad una strategia Buy&Hold ovvero acquistare un titolo una sola volta e mantenerlo in portafoglio per 20, 30 o 40 anni, senza mai più vendere o comprare azioni. Così facendo, ci troveremmo ad avere uno YOC anche del 30% ma i dividendi che percepiremo sarebbero modesti, perché basati su un unico acquisto e sarebbe quindi un brutto investimento.

Al contrario, continui acquisti di nuove azioni, sia di aziende non ancora in portafoglio o incrementi di posizione di titoli già in portafoglio, ed il relativo continuo aumento dei dividendi delle azioni possedute è esattamente ciò che guida il guadagno globale da dividendi e del capital gain derivato dall’apprezzamento dei titoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: