Uncategorized

EURUSD

Un paio di mesi fa, come detto, mi sono messo in paziente attesa accumulando ad ogni debolezza EURUSD, il quale stava mostrando di voler completare un H&S rialzista dopo mesi di compressione (da fine 2014) tra 1.05 e 1.14, con creazione di una Neckline a 1.145 area.

La configurazione è piuttosto interessante perchè ha impiegato un anno e mezzo a completarsi. Inoltre, la neckline a 1.145 si è riproposta proprio di recente come un vero confine fra Tori e Orsi. Ed al momento i Tori stanno mantenendo la promessa con il breakout di ieri.
Essendo area delicata, assisteremo a tutti i rituali del caso: ritracciamenti verso la neckline, verso le medie mobili, insomma si andranno a testare i supporti statici e dinamici. La possibilità di un falso breakout è tutt’altro che da scartare e sarà importante che si mantenga l’ambiente swing ben visibile su daily da un paio di mesi e finchè sarà così, ogni ritracciamento è occasione di BUY.

Per arrivare dove? Chiediamo aiuto ai ritracciamenti di Fibonacci partendo dall’ultimo massimo relativo fino ai minimi di periodo.

Fibonacci può essere un ottimo ausilio ma da solo non basta. Dal grafico settimanale tracciamo qualche resistenza ovvia, di quelle che si vedono anche senza occhiali

Bene. Sembra propio esserci una confluenza tra i livelli 38.2 e 50 di Fibonacci e le resistenze a 1.185-1.19 area e 1.23-1.235 area.

Si tratta naturalmente di un trade di lungo, una viaggio sull’OrientExpress da cui si può scendere ad ogni fermata e che può potenzialmente offrire numerose occasioni d’ingresso. Personalmente manterrò il mio ottimo prezzo di carico approfittando dei prossimi inevitabili ritracciamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: